5G: Huawei, gli Stati Uniti rallentano lo sviluppo in Europa

“Le azioni del governo Usa stanno rallentando lo sviluppo del 5G in Europa”. Così Abraham Liu, rappresentante di Huawei presso le istituzioni europee, in una lettera pubblicata su Politico Europe.

“Le accuse degli Usa fanno parte di un’ampia strategia geopolitica per ottenere il dominio americano sulle tecnologie”, ha scritto Liu. “L’Ue non dovrebbe prestarsi a questo gioco, deve compiere le proprie scelte basandosi sui suoi valori e rispettando le sue regole”.

Nella lettera, inoltre, il rappresentante di Huawei mette in guardia l’Ue sulle implicazioni dell’iniziativa annunciata dagli Usa, ‘Clean Network’. “Huawei ha un’ampia base di fornitori e partner europei. Molti non potranno più lavorare con noi”, ha evidenziato.

Ci sarebbero ripercussioni, secondo Huawei, anche per i consumatori: “Oltre 90 milioni di utenti di smartphone Huawei non sarebbero più in grado di scegliere di ricevere aggiornamenti software da Google”, ha rilevato Liu.

Infine, sulle relazioni commerciali Ue-Cina, “mi auguro che l’Ue e la Cina possano concludere l’accordo sul commercio e sugli investimenti per dare certezza all’industria, e inviare il messaggio al resto del mondo che la globalizzazione non può e non deve essere invertita”.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte