Abete, in caso di stop da governo norma a tutela Figc

(ANSA) – ROMA, 06 MAG – “Gravina finora si è mosso molto
bene, con determinazione e al contempo prudenza. Siamo tutti
consapevoli che decisioni devono essere assunte dal Comitato
tecnico scientifico sul versante della tutela della salute, e
altresì consapevoli che la scelta, legittima, se sarà ritenuta
tale, di non giocare più, sarà del governo al massimo livello”.
    Lo dice l’ex presidente della Figc nonché ex commissario
straordinario della Lega di A, Giancarlo Abete.
    “Il premier Conte ha evidenziato che convocherà tutti gli
interessati per assumere le sue decisioni – ha proseguito Abete
all’evento di spogliatoio virtuale ‘Locker Room – Fuga per la
vittoria’, dedicato dalla Luiss al calcio – È evidente che
qualora non si riprendesse servirà un provvedimento che
legittimi la Figc a intervenire in maniera mirata per sui
campionati. Oggi non esiste una norma che legittima la Figc a
intervenire. Già immaginiamo che con un provvedimento di legge
ci sarebbe un contenzioso, figuriamoci senza”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte