America’s Cup 2021: Nuova Zelanda congela i finanziamenti

(ANSA-AFP) – WELLINGTON, 02 LUG – Il governo della Nuova
Zelanda ha annunciato il congelamento degli aiuti finanziari
all’America’s Cup Events Limited (ACE), la società privata che
organizza la prossima edizione del più famoso evento velico del
mondo, a seguito di un’indagine in corso per appropriazione
indebita di denaro pubblico che coinvolgerebbe Team New Zealand.
    “Non è più nostra intenzione effettuare ulteriori pagamenti
all’ACE. Riesamineremo la nostra posizione con il procedere
dell’indagine”, ha affermato il ministero delle Imprese,
innovazione e occupazione con un comunicato. “ACE ed Emirates
Team New Zealand appoggiano la decisione del governo di
congelare i fondi fino alla fine dell’indagine”, ha risposto in
un tweet ACE, una consociata del Team New Zealand (TNZ), il
sindacato che ha vinto l’ultima edizione, nel 2017 alle Bermuda.
    Il quotidiano New Zealand Herald ha rivelato che TNZ sarebbe
stato truffato mentre cercava di trasferire denaro in modo
fraudolento ad uno dei suoi fornitori in Europa. Denaro del
quale avrebbe perse le tracce dopo averlo spostato su un conto
bancario in Ungheria.
    In Nuova Zelanda, dove la vela è uno sport molto seguito, la
situazione di TNZ preoccupa persino il governo, che ha avviato
un’indagine interna sul funzionamento del sindacato
neozelandese.
    Per ospitare il prestigioso evento velico, dal 6 al 21 marzo
2021 nella baia di Auckland, il governo e le autorità locali
hanno già investito 250 milioni di dollari neozelandesi (quasi
145 milioni di euro). (ANSA-AFP).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte