Armenia-Azerbaigian: Mosca chiede tregua immediata

(ANSA-AFP) – MOSCA, 27 SET – La Russia ha fatto appello ad
Armenia e Azerbaigian per un “cessate-il-fuoco immediato”.
    “Facciamo appello alle parti perché facciano cessare
immediatamente il fuoco e intavolino negoziati per stabilizzare
la situazione”, si legge in una nota del ministero degli Esteri
di Mosca.
    Nel comunicato si legge che “bombardamenti intensi sono in
corso lungo la linea di contatto” fra le due ex repubbliche
sovietiche nella regione autonoma del Nagorno Karabakh.
    Da arte sua la Turchia “condanna con forza l’attacco armeno
contro l’Azerbaigian, che ha provocato vittime civili”,
definendolo una “chiara violazione delle leggi
internazionali”, e “ribadisce il suo pieno appoggio” a Baku: lo
scrive l’agenzia turca Anadolu su Twitter, citando il ministero
degli Esteri di Ankara.
    L’Anadolu cita anche il presidente azero, Ilham Aliyev,
secondo cui “l’Azerbaigian difende la sua terra” perché “il
Karabakh gli appartiene”, promette di “vendicare il sangue dei
martiri” e afferma di aver distrutto “mezzi militari” armeni,
senza però nominare i due elicotteri che gli armeni affermano di
aver abbattuto. (ANSA-AFP).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte