Bolivia: Morales torna oggi dopo un anno di esilio argentino

L’ex presidente boliviano Evo Morales si accinge oggi a far ritorno in Patria dopo un anno trascorso in esilio, prima in Messico e poi in Argentina, a seguito delle tensioni seguite all’annullamento delle elezioni presidenziali del 2019 da lui vinte, ma contestate dall’opposizione e messe in dubbio per presunti brogli dalla Missione di osservatori dell’Organizzazione degli Stati americani (Osa).
    Morales ha lasciato nel pomeriggio di ieri Buenos Aires a bordo di un aereo C130, ed è giunto a Jujuy, nel nord argentino, da dove via terra si è trasferito a La Quiaca, città alla frontiera con la Bolivia.
    Qui lo ha raggiunto il presidente argentino Alberto Fernández, con cui ha condiviso una cena di congedo e ringraziamento per l’ospitalità ricevuta.
    Da La Quiaca oggi Morales attraverserà il confine giungendo nella città boliviana di Villazon alle 11 (le 15 italiane) dove sarà accolto da militanti del Mas e dei movimenti sociali che lo accompagneranno per due giorni con un corteo di centinaia di automezzi.
    In varie tappe il leader ‘cocalero’ arriverà l’11 novembre a Chimoré, nel dipartimento di Cochabamba, che abbandonò esattamente un anno fa e dove presiederà il giorno successivo un incontro delle popolazioni indigene di vari Paesi latinoamericani.


Fonte originale: Leggi ora la fonte