Borsa: Milano (-0,8%) debole con Europa, corre Banco Bpm

Piazza Affari si avvicina alla boa di metà giornata debole, con l’indice Ftse Mib che scende dello 0,8%, in linea con l’Europa, dove Londra e Parigi cedono lo 0,7% e Francoforte ondeggia su un ribasso attorno al punto percentuale. Dopo la positività al Covid 19 del presidente Usa Trump l’attesa è ovviamente per l’avvio di Wall street, i cui futures rimangono ampiamente negativi (contratto sullo S&P 500 -1,3%).
    A Milano sempre molto bene Banco Bpm, che sale del 5% tra scambi intensi sulle ipotesi di consolidamento nel settore del credito, con Mps in aumento dell’1,5%, seguiti da Hera e Diasorin in crescita di oltre un punto percentuale. Tiene Tim, che sale dello 0,7%. Tra i titoli principali di Piazza Affari, in ribasso di oltre il 2% Nexi, Cnh e Leonardo, con Eni che scende di un punto e mezzo sulle incertezze del prezzo del petrolio. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte