Chelsea Clinton, ‘Ivanka complice del padre, fine amicizia’

(ANSA) – NEW YORK, 02 OTT – “Non voglio essere amica di
qualcuno così complice dell’amministrazione Trump”. Non usa
mezzi termini Chelsea Clinton nello spiegare perché è finita
l’amicizia tra lei e Ivanka Trump. Chelsea e Ivanka erano amiche
ben prima che i rispettivi genitori diventassero sfidanti nella
corsa alla Casa Bianca nel 2016.
    “Non ci parliamo dal 2016 – continua – e non ho alcun
interesse ad essere amica di qualcuno che non solo è complice ma
prende parte attivamente allo scontro quotidiano di crudeltà e
incompetenza di questa amministrazione”. All’epoca entrambe
dissero che sarebbero rimaste amiche dopo le elezioni ma ciò non
è avvenuto. L’ultima volta che sono state viste assieme risale
al funerale del presidente George H.W. Bush nel 2018. Tuttavia
in un’intervista a Stephen Colbert lo scorso aprile, Chelsea ha
detto che le due non si parlano da tanto.
    “Eravamo in contatto all’inizio della campagna – ha spiegato
– ma è dura quando qualcuno attivamente sostiene un candidato,
che si tratti del padre o meno, che traffica in razzismo,
sessismo, antisemitismo, islamofobia, omofobia, teorie di
complotto, bugie ed è così corrotto”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte