“Chiedo i soldi ai risparmiatori”. La verità sulla frase di Salvini

Il tema del Mes agita e non poco la politica di casa nostra. Inutile ricordare le schermaglie continue tra 5S e Pd su questo fronte con i dem pronti per il sì al Fondo Salva Stati e i grillini che invece prendono tempo posizionandosi sulla linea del no. Ma di fatto oggi a tenere banco è una frase di Matteo Salvini che per ribadire il suo no al Mes ai microfoni di Uno Mattina ha affermato: “Questo organismo oggi mi presta questi soldi e fra due anni potrebbe dirmi ’questi soldi li restituisci e alzi l’età per andare in pensione fino a 70 anni oppure raddoppi la tassazione sulla casà. Io questi soldi preferisco chiederli, visto che ci sono, ai risparmiatori italiani che solo la settimana scorsa hanno chiesto 84 miliardi di buoni del tesoro, e il governo gliene ha dati solo dieci. Se ci fidiamo degli italiani non abbiamo bisogno di alcun Mes“.

E fin qui è la nota posizione del leader della Lega sul Fondo Ue. Ma a scatenare una bufera politica è stata una folle interpretazione delle sue parole da parte della sinistra e da parte dei giallorossi. Infatti, subito dopo l’intervento di Salvini a Uno Mattina, alcuni esponenti di Pd e Iv si sono fermati a commentare solo una parte della frase di Salvini, quel “preferisco chiedere i soldi ai risparmiatori” e dimenticando del tutto lo strumento invocato dall’ex titolare del Viminale: i buoni del Tesoro. E così è partito il fuoco sul leader del Carroccio. Scatenata la Bellanova: “Matteo Salvini sostiene che piuttosto che prendere le risorse del Mes, preferisce tassare i risparmiatori italiani. Sceglie di mettere le mani in tasca ai cittadini con tasse straordinarie, invece che utilizzare le risorse europee per rafforzare ulteriormente il nostro sistema sanitario“. A ruota anche Renzi: “Cioè praticamente, pur di non prendere il Mes, questo vuole aumentare le tasse e fare la patrimoniale. Secondo me a Salvini il mojito fa male”. Attacchi anche dal Pd con Simona Bonafè: “La Lega ribadisce il suo rifiuto ai soldi europei del Mes e finalmente Salvini spiega il motivo: i soldi servono, ma intende prenderli ai risparmiatori italiani”. E Orlando? Pure l’ex Guardasigilli non ha compreso affatto la frase di Salvini: “Per lo meno è stato chiaro. Salvini ha detto che non vuole il Mes perché vuole attingere ai risparmi dei risparmiatori italiani”. Eppure bastava ascoltare per intero le parole di Salvini che ha sempre e solo parlato di buoni del Mef senza mai lontanamente citare patrimoniale o prelievi nelle tasche dei contribuenti. E così è stato lo stesso Salvini a ribadire la sua posizione in modo chiaro: “No a patrimoniale, al ritorno alla Fornero e a nuove tasse. Il Mes non fa il bene dell’Italia. La soluzione sono Buoni del Tesoro a lunga scadenza e a condizioni vantaggiose offerti a investitori e risparmiatori come tanti economisti suggeriscono (inascoltati) da mesi“.



Fonte originale: Leggi ora la fonte