Coronavirus: 40% clienti resort in Austria ha anticorpi

(ANSA) – ROMA, 26 GIU – Circa il 40% dei clienti del resort
sciistico di Ischgl, in Austria, ha gli anticorpi contro il
coronavirus. Lo sostengono i ricercatori dell’università di
Innsbruck, secondo quanto riportato dal Guardian. La popolare
località è considerata da molti come il primo epicentro della
pandemia in Europa dalla quale molti turisti hanno portato il
Covid-19 in Germania, Gran Bretagna, Danimarca, Belgio, Olanda e
persino Brasile ed Israele.
    EMBED START Image {id: “editor_0”} epa07286559 A general view of the village, is captured in
Ischgl, Austria, 15 January 2019. Countries in the alps have
received heavy snowfalls in the past days and are facing
roadblocks and increased avalanche danger in many parts of the
affected regions. EPA/DANIEL KOPATSCH EMBED END Image {id: “editor_0”} I ricercatori hanno sottoposto al test del coronavirus
l’80% dei turisti che si trovavano nel resort austriaco, 1.259
adulti e 214 bambini. Di questi, il 42,5% ha sviluppato gli
anticorpi, quindi ha avuto o entrato in contatto con il
Covid-19. Si tratta, ha spiegato il direttore dell’istituto di
virologia dell’università Dorothee von Laer, del più alto
livello di infezione al mondo finora. Delle persone contagiate,
solo il 15% ha avuto sintomi, il che vuol dire che l’85% è stato
infettato senza accorgersene. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte