Coronavirus: Khamenei, stiamo sottovalutando aumento casi

(ANSA) – TEHERAN, 27 GIU – La Guida Suprema dell’Iran,
ayatollah Ali Khamenei ha messo in guardia dal nuovo aumento dei
casi di coronavirus, a due mesi dallo sblocco delle restrizioni.
    “E’ corretto dire che qualcosa debba essere fatto per evitare
problemi economici provocati dall’epidemia, ma in caso di
negligenza e di una significativa crescita dell’epidemia,
aumenterebbero anche i problemi economici”, ha dello Khamenei in
un incontro con funzionari giudiziari. “All’inizio dell’epidemia, gli sforzi degli operatori
sanitari e delle persone hanno garantito un contenimento del
virus, ma attualmente i protocolli sono in gran parte ignorati
dai funzionari e dalle persone”, ha rilevato.
    Khamenei ha avvertito che “la pandemia non è ancora finita e
tutti dovrebbero prendere sul serio il problema e osservare i
protocolli per ridurre l’onere per gli operatori sanitari”. In
Iran oggi sono stati superati i 220.000 contagi accertati.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte