Coronavirus: positivo l’ex ct del Brasile Luxemburgo

(ANSA) – ROMA, 05 LUG – L’ex ct del Brasile, attuale
allenatore del Palmeiras, Vanderlei Luxemburgo è risultato
positivo al coronavirus. E’ stato lo stesso tecnico, 68 anni, ad
annunciare sui social di essere contagiato, ma asintomatico. “Ai
test che il Palmeiras fa regolarmente a tutti i suoi giocatori e
allo staff sono risultato positivo al Covid-19. Sono già stato
messo in quarantena in casa, ma dato che sono asintomatico, sto
bene, Sono tranquillo, non ho dolori e sono seguito dai medici
del club” ha spiegato il tecnico brasiliano, che aveva preso la
guida della nazionale verdoro dopo i mondiali del 1998 e l’ha
alllenata fino alle Olimpiadi di Sydney 2000. La scorsa
settimana, Luxemburgo si era sottoposto a un piccolo intervento
chirurgico e subito dopo era tornato nel centro sportivo del
Palmeiras, ma non è riuscito a condurre gli allenamenti per la
sopraggiunta positività al virus. L’ex
calciatore brasiliano è alla sua quinta esperienza sulla
panchina di Palmeiras, il club con cui ha vinto il campionato
brasiliano nel 1993 e 1994. Luxemburgo ha anche allenato il Real
Madrid e le big brasiliane Corinthians, Santos, Cruzeiro,
Fluminense, Flamengo, Vasco da Gama, Gremio e Atletico Mineiro.
    Oltre a Luxemburgo, cinque giocatori del Palmeiras e tre membri
dello staff sono risultati positivi.
    Il Brasile con oltre 64mila morti e 1,6 milioni di casi di
positività confermati, è l’epicentro del Covid nei paesi
latinoamericani e secondo per decessi nel mondo dopo gli Stai
Uniti. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte