Coronavirus: ristoratori di New York marciano contro Cuomo

(ANSA) – NEW YORK, 23 SET – In marcia contro le misure
restrittive che rischiano di far collassare il settore della
ristorazione a New York. L’iniziativa è stata organizzata dai
ristoratori della Grande Mela i quali si ritroveranno lunedì
prossimo per marciare verso l’ufficio del governatore di New
York Andrew Cuomo per chiedere di prolungare la data del 31
ottobre per la ristorazione all’aperto e di espandere al 50% la
capacità di quella al chiuso.
    Le misure attuali prevedono che il cosiddetto ‘indoor dining’
dal 30 settembre può riprendere al 25% dopo una serrata di oltre
sei mesi.
    “I ristoranti chiuderanno per sempre con le attuali
restrizioni – hanno detto gli organizzatori – e senza un aiuto
da parte del governo. L’inverno è alle porte e manca un piano
comprensivo per I ristoranti indipendenti. Si stima che due
terzi dei ristoranti di New York chiuderanno. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte