Coronavirus: Virgin taglia 3000 posti in Gb

Ancora tagli fra le compagnie aree a causa dell’impatto dell’emergenza coronavirus: l’ultima è Virgin Atlantic, che ha annunciato l’esubero di 3000 dei suoi 10.000 dipendenti nel Regno Unito e la fine delle proprie operazioni nell’hub di Gatwick, il secondo scalo aeroportuale londinese.

Il sindacato dei piloti britannico Balpa ha denunciato il taglio – che arriva dopo quello di numerosi altri vettori a livello globale, inclusa British Airways che prevede 12.000 posti di lavoro in meno – come “devastante”.”Abbiamo attraversato molte tempeste in 36 anni di attività, ma nessuna così catastrofica come il Covid-19″, ha detto da parte sua Shai Weiss, amministratore delegato della compagnia area che fa capo al gruppo di Richard Branson, nel giustificare il pesante piano di ristrutturazione. 
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte