F1: Austria; festa podio in pista, e c’è maglia ‘end racism’

(ANSA) – ROMA, 05 LUG – Niente palco, il podio del gp
d’Austria, il primo dell’era covid con cui si è aperto il
mondiale di formula 1, è tutto in pista. Senza pubblico e con i
team a distanza e con le mascherine, Valtteri Bottas ha fatto
risuonare l’inno finlandese e quello tedesco della Mercedes nel
silenzio della pista Red Bull: non è mancata però la consueta
doccia con lo spumante che ha visto protagonisti anche i due
giovani Leclerc e Norris, protagonisti di un gran finale in
rimonta e rispettivamente secondo e terzo. Alla fine i tre
piloti hanno mostrato la maglietta nera con la scritta ‘end
racism’, la stessa con cui avevano posato prima del via. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte