Facebook: anche Verizon la boicotta, sospesa pubblicità

La lista delle aziende che hanno deciso di boicottare in termini di pubblicità Facebook per le sue politiche sulla gestione contenuti si allunga. L’ultima in ordine temporale è Verizon che, nell’annunciare il suo passo indietro, afferma: il social media “creare una soluzione accettabile che ci mette a nostro agio”. Il colosso delle telecomunicazioni si va così ad aggiungere a The North Face, Ben & Jerry e Goodby Silverstein.

Verizon ha speso circa 850.000 dollari in pubblicità su Facebook nelle prime tre settimane di giugno. La protesta è scattata dopo che Mark Zuckerberg ha deciso di non rimuovere o segnalare alcuni tweet controversi di Donald Trump sulle manifestazioni seguite alla morte di George Floyd.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte