Fauci, coronavirus di origine naturale

(ANSA) – ROMA, 5 MAG – Anche Anthony Fauci, come la maggior
parte della comunità scientifica internazionale, non crede alla
possibilità che il coronavirus provenga da un laboratorio
cinese. In un’intervista a National Geographic, il massimo
esperto americano di malattie infettive e membro della task
force della Casa Bianca ha spiegato: “Se si guarda
all’evoluzione del virus nei pipistrelli e a cosa c’è là fuori
adesso, le prove scientifiche vanno fortemente nella direzione
che il virus non avrebbe potuto essere manipolato
artificialmente o deliberatamente”. Secondo Fauci, “guardando
all’evoluzione nel tempo tutto indica fortemente che questo
virus si è evoluto in natura e poi ha saltato specie”.
    Domenica il segretario di Stato Mike Pompeo ha ribadito la
posizione della Casa Bianca, ossia che ci sono prove importanti
che il virus venga da un laboratorio cinese. Pechino ha sempre
negato con forza, anche se diverse cancellerie hanno mostrato
dubbi sulla trasparenza delle autorità cinesi nella gestione di
questa crisi.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte