Giani prima ringrazia la Madonna, poi Zingaretti e Renzi

La prima uscita pubblica di Eugenio Giani il giorno dopo la vittoria alle elezioni regionali è stata a Montenero (Livorno), al santuario della Madonna patrona della Toscana. “Ho sentito che questo è il luogo giusto e significativo per partire nel mio lungo cammino in Toscana – ha detto il presidente – nel santuario si mescolano gli aspetti laici dei comuni con i valori spirituali della patrona della Toscana”.  Si è raccolto in preghiera ed ha acceso una candela. Ha poi sottolineato l’alto valore simbolico dalla galleria degli stemmi dei 273 comuni toscani, ribadendo il proprio “impegno per una regione più forte e unita”.

Come secondo gesto, anche questo simbolico, Giani ha raggiunto Colle val d’Elsa, in provincia di Siena, dove ha visitato un’impresa di cristalli ed ha incontrato le rappresentanze sindacali delle rsu: “Voglio stare fra i lavoratori – ha spiegato – perché la prima cosa più importante per me è il lavoro“.

Oggi invece a Firenze, è il giorno della festa. Arrivano Nicola Zingaretti e Matteo Renzi. L’appuntamento è in programma al Nelson Mandela Forum dalle 18. Da giovedì Giani si metterà alla formazione della nuova Giunta regionale.

Foto: Eugenio Giani (Facebook)


Fonte originale: Leggi ora la fonte