Golf: Ryder Cup 2020 slitta al 2021, ufficialità a ore

 La Ryder Cup 2020 di golf, causa emergenza sanitaria, slitta al 2021. L’ufficialità è attesa a breve: possibile così cambio di date anche per la Ryder Cup italiana. Originariamente in programma dal 30 settembre al 2 ottobre 2022 al Marco Simone Golf Country Club di Guidonia Montecelio (Roma), potrebbe giocarsi nel 2023. La Federazione Italiana Golf, guidata da Franco Chimenti – Gian Paolo Montali è il direttore generale del progetto Ryder Cup 2022 – in queste ore è al lavoro con il board della Ryder Cup Europe per sistemare tutti i dettagli della vicenda. 

La Ryder Cup 2020 americana si sarebbe dovuta disputare nel Wisconsin dal 25 al 27 settembre sul percorso del Whistling Straits Golf Course di Sheboygan. Non è la prima volta che la super sfida di golf tra gli Stati Uniti e l’Europa slitta di un anno. Già nel 2001, dopo gli attentati dell’11 settembre, l’evento fu posticipato al 2002. Rinviata di un anno anche la Presidents Cup che non si terrà più nel 2021 ma si disputerà presumibilmente nell’autunno 2022.


Fonte originale: Leggi ora la fonte