++ Hamilton, c’è voluta la morte di un altro nero… ++

(ANSA) – ROMA, 02 LUG – “È stato un peccato che ci sia voluta
un’altra morte di un nero negli Stati Uniti per dare il via a
questo movimento”. Così, in Austria, Lewis Hamilton ha toccato
un argomento che gli sta molto a cuore. “Il video di George
Floyd ha colpito molto, io ho cercato di approfondire la
questione che è complicata – ha detto il pilota britannico della
Mercedes – E’ positivo vedere intraprendenza da parte della F1,
ho passato molto tempo al telefono per definire questi programmi
e cercare di fare sempre di più”, ha aggiunto. Hamilton e il suo
compagno di team, Valtteri Bottas, indosseranno tute nere in
occasione della gara di F1 sul Red Bull Ring.
    “L’uguaglianza e l’inclusione devono essere centrali in F1, il
mio appello andava a tutti i team e non tutti hanno risposto.
    C’è ancora lavoro da fare nei confronti delle minoranze,
continuerò a spingere finché non vedrò un paddock cambiato – è
il suo impegno – Tutto comincia con l’istruzione ed è per questo
che ho iniziato con ‘The Hamilton Commission'”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte