Libia: otto ambasciatori europei presentano credenziali

(ANSA) – IL CAIRO, 10 OTT – Otto ambasciatori europei si sono
mossi dalla Tunisia per presentare le proprie credenziali alle
autorità di Tripoli. Lo riferisce il sito Libya Observer citando “fonti” e precisando che si tratta di rappresentanti diplomatici
di Ue, Germania, Belgio, Danimarca, Norvegia, Polonia, Svezia e
Finlandia.
    Dal 2017 a quest’anno quella italiana è stata l’unica
ambasciata europea operativa a Tripoli (da qualche tempo ha
iniziato a operare quella ungherese).
    L’ambasciata italiana era stata l’ultima sede diplomatica a
chiudere il 15 febbraio 2015, a seguito della guerra civile
scatenatesi nel luglio 2014 (la cosiddetta guerra dell’aeroporto
internazionale) ed è stata la prima a riaprire nel gennaio di
tre anni fa.
    Durante l’attacco a Tripoli portato dal generale Khalifa
Haftar tra l’aprile 2019 e il giugno scorso, l’ambasciata
d’Italia è stata inoltre l’unica a non chiudere mai, restando
nella storica sede davanti al porto per fornire servizi ai
cittadini libici.
    Le autorità libiche hanno riconosciuto anche oggi valore ed
utilità al gesto italiano di tenere aperta la sede anche nei
momenti più difficili e si attendono che altre ambasciate
europee e la delegazione Ue rientrino presto a Tripoli. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte