Lopalco, il primo virologo in lista (col Pd)

Il virus porta voti. È quello che si augura Lopalco Pier Luigi, l’epidemiologo che ha coordinato l’emergenza del Covid19 in Puglia. I risultati eccellenti, la situazione mai emergenziale, i contagi tenuti sotto controllo, hanno portato l’illustre medico professore ad occupare, come molti altri suoi sodali, i dibattiti televisivi, raggiungendo una popolarità giustificata e riscontrata nei fatti. Va da sé, che seguendo le buone (?) abitudini di questo nostro Paese, la politica ha sentito profumo di tartufo bianco e dunque Emiliano Michele, governatore, più portato allo studio delle cozze pelose, ha capito che Lopalco sarebbe l’uomo giusto al momento giusto. Essendo, l’Emiliano medesimo, in ritardo, almeno nei sondaggi, rispetto al Raffaele Fitto candidato dell’opposizione, l’ex magistrato si è ritrovato in mano il jolly per vincere al banco. Lopalco scende in campo per debellare un altro pericoloso virus, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega messe assieme possono infettare la terra di Puglia, meglio ricorrere al vaccino del Piddì, di facile e immediata reperibilità.

Pier Luigi Lopalco è in piena campagna elettorale, si è presentato alla Festa delle musica, con chitarra appresso, la festa era organizzata ovviamente dalla Regione Puglia governata dell’Emiliano di cui sopra, l’imprevedibile rockettaro Lopalco ha raccolto applausi ma ha invitato al rispetto delle distanze di sicurezza sanitaria. Tra l’altro lo stesso epidemiologo ha annunciato che prima di ottobre non sarà possibile riportare il pubblico negli stadi di football.

Però si presume che sarà importante radunare il popolo del centrosinistra per la consultazione elettorale. Ovviamente l’opposizione si oppone, l’onorevole D’Attis commissario regionale di Forza Italia, denuncia l’operazione con la quale verrebbero utilizzati e sperperati i denari pubblici per la candidatura del professore brindisino di Mesagne, residente in Toscana a Pisa. La battaglia si preannuncia aspra. La pandemia continua a mettere paura, la mascherina protegge da eventuali contagi. Intanto il virus della politica utilizza uomini in maschera per allungare la carriera.



Fonte originale: Leggi ora la fonte