Maltempo, è allerta al Nord. Acqua alta a Venezia, sarà attivato il Mose

Il maltempo sta colpendo duramente le regioni del Nord. La pioggia sta provocando frane ed esondazioni in Liguria. E’ allerta arancione in Piemonte, rossa in Veneto 

La Regione Piemonte ha attivato la Sala Operativa della Protezione Civile in seguito all’allerta arancione per piogge intense, che riguarda in particolare le zone di confine con la Liguria, dove sono attesi forti fenomeni temporaleschi. Chiuse a scopo precauzionale alcune scuole in provincia di Torino e di Alessandria, al momento non sono segnalate criticità. Attivati i Centri Operativi Comunali in tutte le province piemontesi.

In Veneto allarme del governatore Zaia. “Siamo in allerta rossa per il maltempo” dice. “Speriamo non piova come prevedono” aggiunge. Zaia parla poi della situazione a Venezia. “Ho sentito il commissario del Mose Elisabetta Spitz – annuncia – e so che forse si attiveranno le paratoie”. La massima di marea in mare ha toccato oggi a Venezia i 102 centimetri. Lo rende noto il Centro maree del Comune sottolineando che in questi minuti si sta incrementando il vento di scirocco che influenzerebbe anche la massima in laguna, attesa in tarda mattinata. Per domani la previsione è di 135 centimetri alle 12.05, dato che potrebbe farebbe scattare per la prima volta la procedura d’emergenza per l’innalzamento delle paratoie del Mose, il sistema di dighe mobili a protezione della città lagunare. 

In Liguria il torrente Borsa, nel Comune spezzino di Maissana, è esondato sulla strada comunale. Alcune case sono isolate. La corrente ha portato via alcune automobili e persino un camion, che si è andato a incastrare nella zona del ponte della Sp 523. Frane e allagamenti per le forti piogge segnalati in tutta la Liguria. Esondato in più punti anche il fiume Vara, con disagi per la viabilità, mentre si guarda al Magra. Intanto, la circolazione dei treni, in Francia, sulla linea Tolone-Nizza-Ventimiglia e sulla Nizza-Breil-Tende sarà sospesa fino a domattina, a causa del maltempo.  Arpal ha elevato l’allerta da arancione a rossa su tutta la Liguria esclusa la zona del genovesato e del savonese, dove resta arancione. In entrambe le zone costiere a Ponente e Levante l’allerta rosso scatta alle 16 e permane fino a domattina alle 6 mentre sulle alture del Ponente l’allerta scatterà alle 14.

 


Fonte originale: Leggi ora la fonte