Marangoni, gli italiani all’estero amano il Paese più di noi

Ritrovare l’italia “nuovamente al centro dell’attenzione internazionale, non per gossip o cose di poca importanza, ma per ciò che siamo riusciti a fare con il nostro senso civico nell’affrontare la pandemia. Siamo diventati un modello per gli altri Paesi ed è una cosa che ci dovrebbe riempire di orgoglio”. Lo spiega all’ANSA Monica Marangoni, conduttrice dal 2018 di L’Italia con voi, il programma di Rai Italia (gruppo di quattro canali televisivi distribuiti da Rai Com in America del Nord, America del Sud, Africa, Asia e Australia) che tra informazione, entertainment, grazie anche gli interventi musicali di Stefano Palatresi, approfondimenti sulle nostre eccellenze e tv di servizio, crea un filo continuo di dialogo con le comunità di italiani all’estero.

La trasmissione giornaliera su Rai Italia (dove è in programma tutti i pomeriggi, proposta secondo i fusi orari di destinazione) approda dal 4 luglio anche su Rai1, con una puntata speciale settimanale tutti i sabati alle 10.20, fino a fine agosto. In esclusiva, nella prima puntata sull’ammiraglia Rai, un’intervista con il sindaco di New York Bill de Blasio. Tra gli ospiti del debutto anche Carlo Conti, Giancarlo Magalli e la scrittrice Simonetta Sciandivasci. “Gli italiani all’estero amano spesso l’italia più di noi – spiega la conduttrice -. Sono fieri di come abbiamo reagito all’emergenza” sottolinea. Un legame con la terra d’origine che molti nostri connazionali e emigrati di diverse generazioni vorrebbero fosse più forte: “Tanti mi scrivono sui social che si sentono italiani di serie B, trascurati dal nostro Paese. Per questo considero così rilevante il lavoro che facciamo con tutta la squadra di L’Italia con voi, raccontando storie straordinarie di italiani e di chi ha radici italiane molto forti”. In questi mesi di coronavirus, il programma ha offerto anche un’anteprima con aggiornamenti e informazioni utili dalle varie nazioni, sulle risposte alla pandemia: “E’ stato importante mantenere il dialogo con le comunità di italiani all’estero, intrattenendo e informando in questo momento drammatico. Noi siamo in una fase di convivenza con il virus, ma ci sono ancora realtà come Brasile, Argentina, India, dove l’emergenza è nel pieno. New York stessa, come ci ha confermato il sindaco De Blasio, sta ancora attraversando una fase molto complicata”.

Unire informazione e intrattenimento è una cifra che contraddistingue fin dall’inizio il percorso di Monica Marangoni, veronese, classe 1978, sul servizio pubblico e in particolare su Rai1. Da inviata per “Sabato & Domenica” (2007), Unomattina (2008) e Unomattina weekend (2009) alla co-conduzione di Ci tocca anche Vittorio Sgarbi, con il critico d’arte e Metis Di Meo, passando, fra gli altri, per gli anni di Unomattina in famiglia con Tiberio Timperi e le dirette di TuttoChiaro (2019). “Dopo la fine dell’edizione estiva de L’Italia con voi il 29 agosto, ci sarà un mese di pausa e tornerò a fine settembre su Rai Italia che considero come una casa, con una nuova stagione del programma… Il rapporto che si crea con i telespettatori è unico”. Fra gli obiettivi della conduttrice c’è continuare a lavorare “in programmi di contenuto, in cui si alternino temi seri e leggeri. Un mio sogno da sempre sarebbe un progetto dedicato alle famiglie”.

Sposata e mamma di due bambini di sei e sette anni, Monica Marangoni, in questi mesi di scuola digitale con i figli sempre a casa, come tante altre madri lavoratrici ha fatto gli straordinari: “La famiglia è la mia priorità e ci tengo a seguire i bambini nello studio. Mi svegliavo alle 6 per controllare i loro compiti e stampare le lezioni, prima del lavoro”.


Fonte originale: Leggi ora la fonte