MEDIOLANUM NEW RIMINI RIPARTE DA GODO

MIKE ROMANO: “L’AVVERSARIO È FORTE, NOI CERCHEREMO DI RENDERGLI LA VITA DURA. IN AMICHEVOLE CON LORO SIAMO SEMPRE STATI IN PARTITA”

Rimini, 1 aprile 2022 – Riparte da Godo il campionato di serie A per Mediolanum New Rimini Baseball. Due le partite in programma domani: alle 15.30 e alle 20.00.

La prima sarà visibile in diretta streaming sulla pagina Facebook di New Rimini e di Icaro Sport; la seconda è stata scelta per avviare la stagione televisiva di FibsTv e sarà trasmessa in diretta sul canale visibile online al link fibstv.com.

“Affrontiamo una squadra che il pronostico vuole fra le due che si qualificheranno per la seconda fase verso il titolo – dice il manager Mike Romano – quindi partiamo in salita. A noi il compito di creare loro più problemi possibile sul diamante, in entrambe le sfide. Abbiamo alle spalle una stagione positiva, sappiamo però che il nostro livello deve continuare a crescere. I ragazzi sono motivati, hanno vicino qualche giocatore con più esperienza, la fiducia della società e dello staff tecnico”.

Sul monte di lancio in gara 1 partirà Alessandro Di Giacomo, con rotazioni che dipenderanno dallo svolgersi della gara e che influiranno sul partente di gara 2.

“Abbiamo giocato a Godo poco tempo fa una partita amichevole – conclude Romano – e siamo stati sempre in partita. Cominciamo una nuova avventura cercando di trarre il massimo da ogni gara e di guadagnare la stima del pubblico che vogliamo sia numeroso alle nostre partite”.

Intanto, alla vigilia Larry Middleton ha fatto visita alla squadra nel corso dell’ultimo allenamento prima del debutto in campionato. L’ex campione di basket e attuale componente dello staff tecnico di Rinascita Basket Rimini, ha giocato a baseball fino a 17 anni a Los Angeles ed è un grande appassionato.

Domenica alle 18.00 i giocatori di Mediolanum New Rimini saranno ospiti al Flaminio nella gara fra RBR e Montegranaro per raccogliere l’incoraggiamento degli sportivi riminesi in vista della stagione 2022.

Ufficio stampa:

Cesare Trevisani

Lascia un commento