Narcotraffico tra Albania e Puglia, arrestati due latitanti

(ANSA) – BARI, 07 SET – Due trafficanti internazionali di
droga, sfuggiti nei mesi scorsi alla cattura, sono stati
arrestati in Inghilterra e in Germania dalla Dia di Bari, la
Direzione investigativa Antimafia, in collaborazione con le
autorità di polizia britanniche e tedesche. I due
narcotrafficanti, un 37enne albanese e un 43enne italiano, erano
destinatari di mandato di arresto europeo dopo essersi sottratti
alla cattura il 30 giugno scorso, nell’ambito dell’operazione
Kulmi della Dia di Bari, coordinata dalla magistratura antimafia
del capoluogo pugliese, con la Procura speciale Anticorruzione e
Criminalità organizzata di Tirana, sul traffico di droga tra
Italia e Albania attraverso le coste baresi.
    Il 37enne albanese, H.E., che nei prossimi giorni sarà estradato
in Italia, è stato arrestato vicino l’aeroporto londinese di
Heathrow dalla polizia di New Scotland Yard. La cattura è
avvenuta a seguito dell’individuazione del suo profilo occulto
Instagram, attraverso il quale è stato indotto dapprima ad
accettare contatti online da un account fittizio, appositamente
creato dagli investigatori della Dia e riconducibile ad
un’inesistente ragazza albanese, poi a presentarsi ad un
appuntamento con lei, dove era stato invece pianificato un
servizio di polizia. L’altro indagato, il 43enne C.S., dopo
l’arresto in Germania è stato condotto in Italia e messo ai
domiciliari.
    Gli arresti sono stati eseguiti anche grazie a Interpol e
Criminalpol, nonché con la collaborazione, in Italia, di polizia
penitenziaria e polizia di frontiera. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte