NOVAFELTRIA. Va in escandescenza all’interno dell’Ospedale, denunciato 57enne

I Carabinieri della Compagnia di Novafeltria, hanno denunciato un 57enne per “interruzione
di pubblico servizio” e “danneggiamento”.
I fatti sono accaduti qualche giorno fa quando l'uomo, residente nell’Alta Valmarecchia, in
evidente stato di ebbrezza, dopo aver richiesto l’intervento di un’ambulanza, è stato trasportato
da personale del 118 presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Novafeltria per gli accertamenti
medici del caso.
Durante il ricovero, l’uomo ha creato non pochi problemi all'interno del nosocomio, inveendo
con atteggiamento violento e di sfida contro medici ed infermieri. In specie, lo stesso ricevute le
prime cure mediche, senza alcuna ragione, dava in escandescenza, danneggiando l’arredamento
presente all’interno della sala d’aspetto dell’ospedale. Tale circostanza ha allarmato i sanitari
che si sono visti costretti a chiudersi all’interno di un ambulatorio e ad allertare i Carabinieri al
numero di emergenza “112”.
L’arrivo tempestivo di una pattuglia della Stazione di Novafeltria ha permesso di tranquillizzare
la situazione. Infatti i militari sono riusciti a placare l’uomo, portandolo alla calma, scongiurato
così’ conseguenze peggiori.
Il 57enne ora dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria riminese dei reati di “danneggiamento
aggravato ed interruzione di pubblico servizio” per aver causato la temporanea sospensione
delle normali attività del Pronto Soccorso.

Lascia un commento