Palazzo Grazioli addio: Berlusconi si sposta nella villa sull’Appia

Palazzo Grazioli addio? Silvio Berlusconi, e con lui Forza Italia, avrebbero deciso di traslocare dalla residenza di via del Plebiscito, nel cuore di Roma, per spostarsi in una villa lungo l’Appia. La nuova casa capitolina del Cavaliere e degli azzurri dovrebbe essere la residenza – di proprietà dell’ex premier stesso – posta tra l’Appia Antica e Appia Pignatelli.

Una casa che il leader di Forza Italia acquistò nel 2001 per poi prestare all’amico Franco Zeffirelli. Il compianto regista, ex parlamentare azzurro, si è spento nel giugno dello scorso anno.

Palazzo Grazioli ha ricoperto un ruolo centrale nella carriera politica dell’ex tre volte presidente del Consiglio, ospitando cene, vertici internazionali e summit politici. Non si tratterebbe allora di un addio indolore, dal momento che al palazzo nel centro della Città Eterna sono legati moltissimi ricordi, a partire dalla discesa in campo nel 1994 e dalla nascita di Forza Italia stessa, poi continuata nell’esperienza del Popolo delle Libertà.

Palazzo Grazioli, situato tra palazzo Doria-Pamphili e palazzo Altieri, è posizionato in una zona assai ricca di reperti archeologici della Roma antica, il Campo Marzio, e ovviamente è a un tiro di schioppo sia da Montecitorio, sia da Palazzo Madama. Il palazzo, su due piani, è il frutto di numerose modifiche e restauri effettuati dalle diverse famiglie nobili romane che vi abitarono nei secoli. Negli ultimi tempi, visto anche l’impegno al Parlamento europeo come europarlamentare azzurro, Palazzo Grazioli è stato poco frequentato sia dal Cavaliere sia dall’entourage.

La nuova dimora romana del Cavaliere, concessa in comodato d’uso per anni al regista e amico fiorentino, è una villa anni Trenta e da quanto riportato dall’Adnkronos, sulla base di fonti parlamentari azzurre, da qualche mese nella residenza sono in corso lavori di ristrutturazione, per renderla la sede azzurra nella capitale e la casa di un nuovo inizio.



Fonte originale: Leggi ora la fonte