Papa:quante parentele portano corruzioni

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 28 GIU – “I legami di
parentela, se sono messi al primo posto, possono deviare dal
vero bene”. Lo ha detto il Papa all’Angelus aggiungendo: “Lo
vediamo: alcune corruzioni nei governi vengono proprio perché
l’amore per la parentela è più grande dell’amore alla patria” e
così “mettono in carica i parenti”.
    Il pontefice ha poi espresso il suo plauso al volontariato, “una delle cose più grandi che ha la società italiana” e ha
ricordato i volontari morti per aiutare durante la pandemia.
    Poi il Papa ha lanciato un appello per la Siria in vista
della Conferenza dell’Unione Europea e delle Nazioni Unite il 30
giugno: “Preghiamo per questo importante incontro, perché possa
migliorare la drammatica situazione del popolo siriano e dei
popoli vicini, in particolare del Libano, nel contesto di gravi
crisi socio-politiche ed economiche che la pandemia ha reso
ancora più difficili. Pensate che ci sono bambini con la fame
che non hanno da mangiare, per favore che i dirigenti siano
capaci di fare la pace”.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte