Premi: il Pieve a storia di Tania, nata bambino

(ANSA) – PIEVE SANTO STEFANO (AREZZO), 20 SET – ‘Nei miei
okki’ di Tania Ferrucci è il diario vincitore del premio Pieve
2020. La cerimonia di consegna oggi a Pieve Santo Stefano
(Arezzo), la cittadina dell’Archivio dei diari. L’autrice, 60
anni di Napoli, racconta le violenze subite, il percorso di
comprensione della propria diversità, che la porterà a diventare
fanciulla dopo essere nata bambino, e la scelta infine di
abbandonare la strada trovandosi un lavoro come assistente
sanitaria e segretaria.
    “Guardo la mia nuova vita con serenità – ha scritto Tania
ribadendolo alla platea del premio – tutto ciò che è di buono,
di puro, di sincero, di vero, di amore ciò che ho sempre
desiderato di avere nei miei okki”.
    Il premio Citta di Pieve è andato invece a Francesco Guccini,
collegato in videoconferenza. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte