RIMINI 2.0 – Il perito della Procura: le mura del ponte di Tiberio bucate con le passerelle sono «beni culturali»

Le mura che l’amministrazione comunale ha deciso di “bucare” per posizionare le passerelle al ponte di Tiberio devono essere considerate «beni culturali». E dunque sottoposte a tutela. Lo attesta il consulente tecnico nominato dalla Procura della Repubblica di Rimini a seguito dell’esposto presentato da Italia Nostra e dal Comitato in difesa del ponte di Tiberio (quest’ultimo assistito dall’avvocato Giordano Fabbri Varliero).

Era l’estate del 2017 quando la scelta di rivolgersi alla Procura fu ufficializzata nel corso di una conferenza stampa: “Abbiamo deciso di procedere con un esposto alla magistratura perché non esistono più margini di dialogo e confronto con l’amministrazione comunale, quindi  … CONTINUA

Lascia un commento