Rimini. Davide Frisoni – Con Rimini: “Partito (anti)Democratico VS Valmarecchia”

“Partito (anti)Democratico VS Valmarecchia
E’ vergognosa la messinscena di ieri organizzata dai sindaci PD della bassa Valmarecchia e dal Presidente della Provincia Santi, tutti assenti all’incontro con il vice Ministro alle Infrastrutture e Mobilità sostenibile Morelli. Ma non c’è da stupirsi, ormai è un partito arroccato in una torre d’avorio che si sta sgretolando, dove l’unico interesse è mantenere un potere oramai logoro e autoreferenziale, che non dialoga più con le persone e il territorio e che vede il nemico ovunque, anche in un rappresentante dello Stato. Spaventato da una società civile che ha voglia di vivere una politica da protagonisti, ma che non si riconosce più nelle fazioni interne ai partiti.
Ieri poteva essere una boccata di ossigeno per tutta la Valmarecchia. Ossigeno che manca da troppi anni sulla Marecchiese perché priva di in una viabilità moderna e scorrevole al passo con i ritmi odierni. Che significa poter garantire spostamenti adeguati per il traffico legato al “lavoro”, sia esso pendolare che di trasporto merci, sia per la serena circolazione dei residenti della Valmarecchia. Ma anche per una sostenibilità ambientale, assolutamente necessaria per le nostre stupende valli. Ambientalismo da troppo tempo falsamente sventolato da questa sinistra come bandierina ormai sbiadita di una battaglia che non è mai stata solo di sinistra ma di tutto l’occidente moderno. La “guerra” per l’ambiente si vince mettendo in campo tutte le intelligenze su tutti gli ambiti territoriali. Le nuove viabilità fanno parte integrante di uno sviluppo ambientale intelligente ad ampio spettro.
Oggi la competenza è passata nelle mani di ANAS, ma solo per incompetenza della Provincia e dei comuni a guida PD. ANAS fa programmazioni pluriennali, la Marecchiese è l’ultima arrivata in mano loro e senza un piano progettuale da attuare. Si ricomincia da capo! Occorre organizzare subito un tavolo di confronto per avviare entro due anni i primi cantieri della Marecchiese.
Molti riminesi lavorano nei Comuni lungo la Marecchiese, che devono quotidianamente frequentare quella importante arteria stradale.
Ma si sa, a Gnassi & Co non interessa sostenere il lavoro. Se poi parliamo dell’impresa in altri Comuni limitrofi, proprio non gli frega niente.
Per questo l’assenza dei Sindaci PD che governano alcuni comuni della bassa Valmarecchia e soprattutto di Gnassi all’incontro col Vice Ministro, è la dimostrazione che un dialogo serio e “condiviso” su urbanistica, viabilità e lavoro con loro non è possibile.
Torniamo a mettere la “Persona” al centro dell’ interesse politico.
Noi siamo per il lavoro, loro sono per l’assistenzialismo.
Noi siamo per l’intrapresa a trecentosessanta gradi, per creare lavoro in ogni ambito e in ogni territorio, per sostenere chi ha voglia di costruire una opportunità per sé e per gli altri, creando benessere diffuso per poter vivere dignitosamente e alla grande il proprio desiderio di felicità.
Loro parlano solo di poltrone da spartire e battaglie ideologiche.
Noi siamo con le persone per il cambiamento.
Noi siamo CON RIMINI.”

Davide Frisoni – Con Rimini

Lascia un commento