SANTARCANGELO. A rischio chiusura la boxe clementina, l’appello del Maestro Tiziano Scarpellini

Il Maestro Tiziano Scarpellini dichiara:

“Abbiamo letto in questi giorni che il Comune di Santarcangelo si sta adoperando per un polo sportivo nuovo dove verranno collegate discipline sportive senza menzionare minimamente la boxe. La boxe che da quando esiste (1978) si è fatta valere in campo nazionale, con i suoi atleti per aver raggiunto titoli che nessun altro sport santarcangiolese è  riuscito ad attendere dando lustro a questo paese. Scrivo con notevole rammarico ed amarezza queste parole, non solo perché dal 2012 l’amministrazione comunale ci promette una nuova sede, senza poi di fatto trovare nessuna soluzione, ma anche perché a fine anno dobbiamo lasciare i locali privati in uso. 

Amarezza soprattutto nel non essere nemmeno menzionati nei progetti futuri dell’amministrazione che da anni promette una sede idonea per questa disciplina.  La boxe clementina rischia seriamente di sparire senza una soluzione, soluzione che da tempo viene richiesta dal sottoscritto, ma che puntualmente si sente dire “ci stiamo lavorando” ma che di fatto non ha prodotto alcun risultato.

È arrivato il momento di essere responsabili e fare le cose giuste per questo sport, che dal 1978 lavora con serietà, scoprendo talenti e campioni, dicendo con serietà e sincerità quale sia il nostro futuro nel rispetto non solo di chi frequenta questa disciplina, ma anche di tutti coloro che amano questo sport!  Sarebbe auspicabile che l’amministrazione comunale desse un segnale chiaro sul nostro futuro evitando le solite frasi di parvenza e circostanza. Vorrei anche aggiungere che se il polo sportivo dovesse tardare qualche anno, nel frattempo avremmo bisogno di un locale a breve per evitare come già detto una chiusura a fine anno”.

Lascia un commento