SANTARCANGELO. Domenica 25 luglio torna la pastasciutta antifascista sotto il porticato del Municipio

 

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria

Domenica 25 luglio alle ore 19,30 si rinnova anche a Santarcangelo l’appuntamento con la pastasciutta antifascista, tradizione nata a Casa Cervi per festeggiare la caduta del fascismo (25 luglio 1943) e poi diffusa in tutta Italia, fino a raggiungere più di cento città nel 2017.

Dopo il cambio di sede dello scorso anno, l’evento torna alla sua consueta collocazione sotto il porticato del Municipio: in ogni caso, per garantire il rispetto delle disposizioni anti-Covid è obbligatoria la prenotazione al link https://www.anpisantarcangelo.org/service-page/pastasciutta-antifascista?referral=service_list_widget.

La partecipazione è gratuita e il menu prevede strozzapreti con scamorza e sugo di verdure in gratin, insalata e cocomero. La variante vegana è disponibile su richiesta al momento della prenotazione, quando è possibile segnalare anche eventuali intolleranze alimentari o allergie.

L’iniziativa, organizzata dall’Anpi di Santarcangelo nell’ambito delle attività annuali promosse e coordinate dal Comitato cittadino antifascista, ricorda la festa celebrata nella piazza di Campegine (Reggio Emilia) quando la famiglia Cervi offrì la pastasciutta a tutto il paese per salutare la caduta del fascismo.

Lascia un commento