SANTARCANGELO. Illuminazione pubblica, dopo l’estate al via lavori di efficientamento energetico per 260.000 euro

 

Nuovi asfalti nella zona artigianale: approvato il progetto di fattibilità per rimettere a nuovo le vie della Quercia, del Gelso e del Salice

Efficientamento energetico degli impianti di illuminazione pubblica e manutenzione delle strade nella zona artigianale: sono i due progetti approvati dalla Giunta comunale nella seduta di ieri (lunedì 19 luglio) per una spesa complessiva di 520.000 euro.

Già inserito nell’elenco annuale 2021 del programma dei lavori pubblici, il progetto di efficientamento energetico e riqualificazione dell’impianto di illuminazione pubblica in alcune vie del capoluogo è stato approvato nella versione definitiva ed esecutiva. Più nel dettaglio, l’intervento riguarderà la riqualificazione dell’impianto semaforico all’incrocio fra le vie Trasversale Marecchia e Marecchiese nella frazione di San Martino dei Mulini, nonché gli impianti di illuminazione lungo la strada provinciale Santarcangelese e nelle vie del Coppo e dell’Argilla, dove i vecchi corpi illuminanti saranno sostituiti con lampade led ad alta efficienza.

La spesa complessiva di 260.000 euro è finanziata per intero dal contributo attribuito al Comune dal Ministero dell’Interno per investimenti destinati a opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile, mentre l’inizio dei lavori è previsto per il prossimo mese di settembre.

La Giunta comunale ha poi approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per un consistente intervento di sistemazione di tre strade presenti all’interno dell’area artigianale, lato ferrovia. I lavori di manutenzione interesseranno un tratto di via della Quercia e l’intera sede stradale delle vie del Gelso e del Salice, per un totale di quasi 11.000 metri quadrati. L’intervento prevede l’esecuzione di bonifiche localizzate mediante la fresatura in profondità della pavimentazione stradale e il successivo ripristino della sottofondazione, nonché – per le altre parti – la fresatura del manto ammalorato per l’intera larghezza delle sedi stradali, a cui farà seguito la riasfaltatura con un tappeto dallo spessore consistente.

L’intervento di manutenzione, che dovrà tornare all’esame della Giunta comunale per l’approvazione del progetto definitivo ed esecutivo, ha un costo stimato in 260.000 euro finanziato dagli oneri derivanti dalla monetizzazione dei parcheggi.

Per la vice sindaca e assessora ai Lavori pubblici Pamela Fussi si tratta di due interventi di manutenzione di particolare rilievo su tematiche diverse, ma che hanno come elemento comune la viabilità e la sicurezza stradale. “Il progetto di efficientamento energetico degli impianti di illuminazione pubblica – afferma la vice sindaca – oltre ad assicurare un maggiore rispetto dell’ambiente, garantirà una migliore illuminazione delle nostre strade grazie all’utilizzo di lampade ad alta efficienza. Con i lavori nella zona artigianale, invece, interveniamo sulle tre vie principali di un’importante zona produttiva, migliorando la viabilità di un comparto all’interno del quale sono presenti diverse aziende che generano un traffico pesante non secondario”.

Lascia un commento