Sole 24 Ore, cresce consenso Bonaccini, Gnassi sindaco top

(ANSA) – BOLOGNA, 06 LUG – Cresce il consenso di Stefano
Bonaccini che, a cinque mesi dalle elezioni, guadagna altri due
punti e mezzo, mentre il sindaco di Rimini Andrea Gnassi, con il
57,3% del consenso, è il primo cittadino più popolare
dell’Emilia-Romagna. Sono le principali indicazioni per
l’Emilia-Romagna che emergono da Governance Poll 2020,
un’indagine sul livello di gradimento dei presidenti delle 18
Regioni a elezione diretta e dei sindaci di 105 città capoluogo
di provincia realizzata per Il Sole 24 Ore del Lunedì da Noto
Sondaggi.
    Bonaccini è quinto nella classifica dei presidenti: secondo
il sondaggio, se si votasse oggi, anche sulla spinta della
gestione dell’emergenza Covid, si attesterebbe al 54%, con un
+2,6% rispetto al recente risultato delle regionali.
    Fra i sindaci, Gnassi svetta fra i colleghi
dell’Emilia-Romagna con il 57,3% (qualche decimale in più
rispetto alla cifra della sua elezione), collocandosi al 24/o
posto a livello nazionale. Lo segue a brevissima distanza
(56,7%, al 30/posto, -6,4% rispetto al dato dell’elezione) Luca
Vecchi di Reggio Emilia, terza Patrizia Barbieri di Piacenza, in
calo di due punti, ma con un 56,5% che la posiziona al 33/0
posto.
    Gli unici due sindaci che si collocano al di sotto della
soglia del 50% sono Federico Pizzarotti di Parma (85/o con il
49,4%) e Virginio Merola di Bologna, 92/o con il 48,5%.
    Sono, invece, tutti al di sopra della maggioranza degli
intervistati gli altri sindaci esaminati: Gian Carlo Muzzarelli
di Modena (41/0 con il 55%, +1,6%), Gian Luca Zattini di Forlì
(50/o con il 53,8%, +0,7%), Alan Fabbri di Ferrara (64/0 con il
52,8%, -3,9%) e Michele De Pascale di Ravenna (74/o con il 51%,
-2,3%) (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte