Stepchild: giudice,diritto interpretato secondo canone amore

(ANSA) – BOLOGNA, 11 LUG – “Riconoscere, anche
giuridicamente, il legame di fratellanza è un dono per il futuro
di questi bambini. Fratelli e sorelle sono la più preziosa
eredità che i genitori possano regalare ai propri figli, in
questo caso con un enorme contributo anche da parte del diritto
interpretato secondo l’insegnamento di un grande Maestro,
Stefano Rodotà, ossia secondo il canone interpretativo
dell’Amore!” Lo dice il presidente del tribunale per i Minorenni di
Bologna Giuseppe Spadaro, dopo la sentenza di un collegio da lui
presieduto e di cui è stato relatore, che per la prima volta in
Italia ha riconosciuto il legame tra fratelli in un caso di
stepchild adoption. “Auguro a questa Famiglia di rimanere sempre
salda nei legami”, prosegue il giudice.
    Il caso riguarda una coppia di donne dell’Emilia Romagna,
unite civilmente, la prima madre biologica di una bambina di
quasi 9 anni e la seconda madre biologica di due gemelli di 5.
    Ognuna delle due ha quindi fatto richiesta di adozione speciale “incrociata” nei confronti dei figli dell’altra e le due
sentenze gemelle emesse sanciscono per la prima volta il legame
anche tra i figli. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte