Trincia e Vecchio vincono ex aequo il Premio Estense

(ANSA) – FERRARA, 26 SET – Pablo Trincia e Concetto Vecchio sono i vincitori della 56/a edizione del Premio Estense. Il verdetto è arrivato alla sesta votazione, con 20 preferenze ciascuno, e ha messo d’accordo la giuria tecnica presieduta da Guido Gentili e quella popolare. Entrambe le giurie si sono riunite oggi al Teatro Comunale di Ferrara.
    ‘Veleno’ di Pablo Trincia (Einaudi) è il racconto di una vicenda giudiziaria che ha distrutto intere famiglie nella Bassa Modenese, un’inchiesta su presunti casi di violenza sessuale su minori e satanismo, la cosiddetta vicenda dei ‘pedofili della Bassa’ modenese. ‘Cacciateli’ di Concetto Vecchio (Feltrinelli) è la vicenda dei migranti italiani in Svizzera a fine anni Sessanta, le tribolazioni degli stranieri-déraciné di casa nostra raccontate attraverso la storia familiare della penna di Repubblica.
    Il Riconoscimento Granzotto ‘uno stile nell’informazione’ è stato assegnato a Massimo Franco. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte