Wolff in testa al Rocket Classic, titolo a un passo

(ANSA) – ROMA, 05 LUG – Un anno dopo il primo successo sul
PGA Tour di golf Matthew Wolff punta la doppietta nel Rocket
Mortgage Classic, torneo in scena a porte chiuse a Detroit.
    L’americano nel Michigan, con un parziale di 64 (-8) su un
totale di 197 (-19), nel “moving day” della rassegna è volato in
testa e ora vanta 3 colpi di vantaggio sui connazionali Bryson
DeChambeau (alla ricerca della settima Top 10 consecutiva, la
quarta in altrettanti eventi post ripartenza) e Ryan Armour
(protagonista di una hole in one nel secondo giro), entrambi 2/i
con 200 (-16).
    Wolff, 21enne di Simi Valley, in California, il 7 luglio 2019
– due mesi dopo essere diventato un golfista professionista – ha
raccolto il primo successo sul massimo circuito americano del
green maschile imponendosi nel 3M Open. Dalla gloria al declino.
    Negli ultimi 12 mesi – complice anche il lockdown – il player
cresciuto ad Agoura Hills (Los Angeles) non è mai riuscito a
raggiungere una Top 10, ma ora punta il riscatto.
    Resiste Chris Kirk, scivolato dalla prima alla quarta
posizione (202, -14) condivisa con Troy Merritt, Mark Hubbard e
Seamus Power. Si complicano le chance di vittoria per Webb
Simpson (favorito della vigilia e vincitore dell’RBC Heritage,
prima del forfait nel Travelers per via della positività al
Covid-19 della figlia), in testa con Kirk al termine del secondo
giro e ora 8/o (203, -13) al pari del norvegese Viktor Hovland e
del britannico Matt Wallace.
    E ora il rush finale con Wolff, talento proveniente
dall’Oklahoma University, che sul percorso del Detroit GC
insegue il bersaglio grosso per riscattare un periodo poco
brillante sul green in una gara che mette in palio un montepremi
di 7.500.000 di dollari. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte